Bio - MAX GRASSI

MAX GRASSI
Sito ufficiale
Max Grassi
Vai ai contenuti
Max Grassi nasce a Roma il 4 febbraio 1970 ma cresce nell’hinterland milanese, a Sesto San Giovanni. Da sempre onnivoro di tutto ciò che abita il pentagramma, già negli anni del liceo si unisce a diverse band, fino all’incontro chiave, quello con Lorenzo Galletti, ancora oggi compagno inseparabile dei suoi percorsi musicali.
Di lì a breve, unendo la passione per la letteratura a quella per le note, Max inizia a scrivere canzoni che formeranno i suoi primi 2 dischi autoprodotti: “Dove inciampano i sogni” (1997) e “Dopo la pioggia” (1998).
Contemporaneamente a questo lavoro, Max diventa giornalista professionista - dopo essersi occupato di spettacolo, cultura e politica approda definitivamente al giornalismo sportivo - e comincia, penna alla mano, a girare il mondo per raccontare eventi tra i più rilevanti. Completamente assorbito dal lavoro, passeranno dieci anni prima di trovare il bandolo per il nuovo disco - “La vita che resta” - che vede la luce infatti solo nel 2008. Un disco meno intimo e più narrativo.
Dal 2016 lavora alla realizzazione del suo vero disco d'esordio “Bogart Hotel” (2017) in uscita il 17 novembre.
Management:    Loregalle@yahoo.com
Torna ai contenuti