Io sono nessuno - MAX GRASSI

MAX GRASSI
Sito ufficiale
Max Grassi
Vai ai contenuti
Canzoni




Antonio Righetti: basso
Robby Pellati: batteria
Lorenzo Galletti: chitarra elettrica, tastiere
Livio Magnini: chitarra acustica
Livia Rosati:violoncello
Elio Marchesini: glockenspiel

IO SONO NESSUNO


ME NE VADO DI CARROZZA IN CARROZZA
POVERO, SPORCO, LIBERO E TRISTE
COSÌ MI VOLETE, COSÌ FUNZIONA
NEI VOSTRI SGUARDI QUESTA È L’ICONA

SOLO IL DENARO MI INTERESSA DI VOI
L’UNICA COSA CHE CONCEPITE
PIÙ NE HAI E MENO NE METTI
PIÙ NE HAI E PIÙ LI TIENI STRETTI
 
COSÌ RINCORRO GLI SPICCIOLI MATTI
CHE CADONO MALE NELLA VOSTRA FRETTA
DANZANDO IN UN GIRO DI DADO
ALLUNGO LA MANO E POI ME NE VADO

LA MIA VITA È UN GIRO DI GIOSTRA
ANDIRIVIENI DI GENTE DI PASSAGGIO
È UNA MACCHINA IN DIVIETO DI SOSTA
UN PICCOLO SGARBO FATTO APPOSTA

IL VOSTRO POSTO È SEMPRE ASCIUTTO
IO MI CI SIEDO ANCHE UN PO’ PER DISPETTO
E PER AVERE UN PO’ DI CALORE
PER RISCALDARE IL MIO MALUMORE

QUANDO CERCO DI RUBARVI IL TEMPO
TRASCINO A STENTO I PIEDI SCALZI
MA IL TEMPO A VOI L’HANNO GIÀ RUBATO
IL TEMPO VE LO HANNO GIÀ RUBATO

E A CHI CAMMINA CON LO SGUARDO TRISTE
BUTTA UN’OCCHIATA E MAGARI POI INSISTE
FACCIO UN INCHINO CHE IO SONO NESSUNO
FACCIO UN INCHINO, IO SONO NESSUNO

Un brano «povero, sporco, libero e triste» come è spesso la storia dei senzatetto. Il titolo è stato ispirato dalla lettura dal romanzo autobiografico di Wainer Molteni
Management:    Loregalle@yahoo.com
Torna ai contenuti